All’interno dei kit per la videosorveglianza, oggigiorno, si possono trovare svariate tipologie di telecamere per ogni tipo di esigenza dell’utente, che sia per il monitoraggio di una casa o di un negozio, di un ufficio, di una azienda e così via, basta avere le idee chiare su ciò che si vuole. Per quanto riguarda le telecamere di videosorveglianza con zoom, queste ultime assicurano registrazioni di eccellenza. Parliamo di telecamere altamente professionali ed anche i video e le immagini generate risultano di qualità.

Questi apparecchi risultano molto delicati, pertanto sono quasi tutti dotati di una funzione di impermeabilizzate per poter essere installati sia in zone interne che esterne, generalmente la loro caratteristica principale è quella di possedere una base motorizzata (pertanto non stabile e fissa come la maggior parte delle telecamere tradizionali). Le telecamere con zoom si possono collegare con una base motorizzata denominata PAN TILT, e possiedono uno zoom ottico di diversa portata (i più diffusi sono i 27X con una messa a fuoco superiore).

Le telecamere di videosorveglianza con zoom, inoltre, possono essere gestite e controllate anche a distanza tramite un semplice telecomando solitamente incluso nel kit, che può essere connesso alla videocamera tramite RS-485. Il sistema di queste telecamere consente di impostare fino a 15 diversi protocolli di comunicazione; sono altresì dotate di una struttura specifica definita di anti-vandalismo (realizzata tramite una lega molto dura e robusta).

Queste telecamere con zoom possiedono anche una eccellente visione in notturna grazie alla dotazione di led infrarossi e di potenti sensori. È importante sottolineare che un impianto di questo tipo necessita dell’intervento esperti nel settore per la fase di montaggio. Generalmente questo genere di impianto viene installato durante la costruzione di un edificio, così da facilitare il giusto posizionamento di prese elettriche per l’alimentazione ed il corretto cablaggio dei cavi necessari per la trasmissione dei dati.

I kit possono essere arricchiti anche da registrazioni di voci, in quanto spesso possiedono un microfono incorporato che aiuta l’utente a capire ciò che succede nei dintorni esaminando il tutto attraverso un monitor. Questo sistema di sicurezza è perfetto per la protezione di vaste zone, magazzini, capannoni, stabili industriali ma soprattutto dove si ritiene necessario sorvegliare una situazione esterna. Pertanto, generalmente, le telecamere con zoom vengono installate su strade private, residence, stazioni, depositi per i bagagli, cortili, alberghi, pub, discoteche, parcheggi di attività e centri commerciali.

Il sistema di videosorveglianza, prima di essere realizzato, va pensato e progettato nei minimi dettagli, in quanto si tratta di installare un servizio molto importante, di quelli che solitamente sono indistruttibili, durano diversi anni ed assicurano un’eccellente monitoraggio. Le telecamere con zoom generalmente vengono posizionate all’interno delle recinzioni, spesso e volentieri in poderi agricoli oppure in zone in cui sono presenti campi per la coltivazione, che vengono così tutelati al meglio. Per quanto riguarda i dati raccolti, questi ultimi possono essere visionati nell’immediato o pochi istanti dopo. Infine è bene dire che ad oggi, sul mercato, non sono ancora presenti telecamere con zoom che sfruttano la tecnologia wireless (senza fili).