il blog dedicato ai sistemi di videosorveglianza e antifurto

Telecamere di videosorveglianza aeree, un controllo dal cielo

Un nuovo è curioso oggetto che ci permette di sorvegliare una zona dall’ alto è arrivato sul mercato. Lo realizza un’azienda francese, la Parrot, ed è un quadricottero che vola nel cielo dotato di doppia telecamera di videosorveglianza, una al lato e una sotto la sua pancia. Un fantastico modo per controllare dal cielo una zona inaccessibile dove non è possibile installare una videocamera fissa.

Il prodotto in questione si chiama Ar.Drone, è pensato come un giocattolo con cui fare battaglie virtuali, ma viene utilizzato anche per sorvegliare dall’ alto alcuni punti sensiili di abitazioni, uffici, parchi ecc. Questo suo doppio utilizzo è dato dal fatto che questa specie di elicottero (quadricottero con 4 leggerissi motori elettrici brushless senza rotore) incorpora una doppia telecamera che permette proprio la visione dall’ alto.

E’ dotato di un trasmettitore wireless che comunica con un Iphone/Ipad/Ipod in maniera semplice con un programma incluso (anche con Pc e notebook). Basta cercare una nuova rete è collegarsi a quella proprietaria del Drone. All’inizio non sarà facile, tanto che si consiglia l’utilizzo del “volo libero”, ma col tempo farete la mano guidando la telecamera di sorveglianza volante semplicemente oscillando il vostro Iphone (si sfrutta l’accellerometro che è presente nell’apparecchio di casa Apple).

Il drone non può volare in condizioni atmosferiche avverse come pioggia, neve e vento oltre i 15Km/h e ha un’autonomia di 12 minuti data dalle sue batterie ai polimeri di litio da 1000 mAh. Avanza ad una velocità di 18 Kmh e la distanza a cui può essere comandato è di circa 50 metri, oltre il wireless inizia ad avere problemi di ricezione.

La risoluzione delle due telecamere è di 640×480 che trasmettono a 15 fotogrammi al secondo in tempo reale, il Drone riesce a localizzare un target dalla distanza di 5 metri. Per target intendiamo un “tag” con codice, tipo quelli per i cellulari per intenderci. In questo caso lo scopo è ludico, si usa nelle battaglie tra droni, ma nel campo della videosorveglianza può tornarci utile.

Qui sotto nel video potete vedere le immagini che restituisce la telecamera presente nel Drone. Il costo dell’ apparecchio è di 300 euro ed è acquistabile su Internet sul sito della Parrot.

Telecamere di videosorveglianza aeree, un controllo dal cielo 5.00/5 (100.00%) 1 voti

Previous

Telecamere di videosorveglianza sul lavoro, quando si possono installare

Next

I software per controllare le telecamere videosorveglianza, qualche consiglio

3 Comments

  1. lina

    ma per pilotare un drone non serve un corso?

  2. lisa

    ma bisogna aver superato un corso??

  3. Nico

    Potrebbe essere un’opportunità di lavoro per i giovani, la vigilanza aerea, o no?

Lascia un commento

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén