La progettazione e l’installazione di un impianto di videosorveglianza necessita di tanti elementi, apparecchi e accessori, ma questo non vuol dire per forza spendere troppo.

Oggiogiorno le videocamere analogiche entry level sono disponibili a prezzi bassi, ma nonostante questo riescono ad assicurare la sicurezza necessaria. Se poi si cerca soluzioni ancora più economiche, si può optare per le telecamere IP, che permettono di risparmiare sull’acquisto di videoregistratori e monitor, infatti grazie a questi prodotti progettare un sistema di videosorveglianza è vantaggioso e non dispendioso.

Esempio: un piccolo impianto domestico, che non ha bisogno di monitoraggio continuo come quello per un’azienda, necessita di poche telecamere, da scegliere tra quelle analogiche e quelle digitali.

Le telecamere analogiche necessitano di cavi coassiali, UTP o a fibre ottiche, di un digital video recorder per l’archiviazione delle immagini e di uno schermo per la visione, mentre le telecamere digitali, che hanno un prezzo leggermente più alto, offrono una risoluzione migliore, possono essere collegate al pc e permettono la visualizzazione delle immagini anche a distanza, grazie a una semplice connessione web, ma fanno risparmiare sull’acquisto di monitor e videoregistratori.

I prezzi di un impianto di videosorveglianza domestico sono contenuti, mentre si alzano leggermente se si necessita di telecamere per l’esterno, prodotti dotati di particolari protezioni che li difendono dagli agenti atmosferici.

Per risparmiare ulteriormente si può optare per kit di videosorveglianza, dotati di tutto il necessario per la realizzazione di un piccolo ed efficiente impianto domestico.

Impianto di videosorveglianza domestico economico 3.80/5 (76.00%) 4 voti