Videosorveglianza: Lux e luminosità 4.10/5 (82.00%) 6 voti

Buon pomeriggio

mi chiamo Franco e scrivo per chiederti di aiutarmi a comprendere a quale luminosità corrispondo i lux.. Non molto tempo fa ho acquistato una telecamera di videosorveglianza per proteggere la mia abitazione; si tratta di una telecamera con valore lux, e mi piacerebbe capire meglio le sue funzioni e caratteristiche per poterla impiegare al meglio. Spero tu possa chiarirmi le idee al riguardo. Grazie mille per l’attenzione che vorrai dedicarmi, aspetto un tuo parere in merito!

Un saluto

Franco da Campobasso

Buon pomeriggio Franco,

argomento interessante! parto subito dicendoti che il valore Lux di una telecamera è relativo, specialmente nelle telecamere che utilizzano i led infrarossi per illuminare in assenza di luce o durante le ore notturne. Detto ciò c’è anche da aggiungere che i Lux dipendono dai sensori CCD inseriti nella telecamera (questi dispositivi catturano l’energia che incide sui pixel, presentando quindi determinate proprietà di fotosensibilità). Per definizione il Lux è una unità di misura relativa alla luce visibile; la luminosità si misura in Lux da 0 a 50 000; 0 coincide con l’oscurità completa e 50 000 al grado massimo di luminosità che si può raggiungere.

Per quanto riguarda le applicazioni nel settore della videosorveglianza, il valore presente nelle funzionalità di una telecamera corrisponde alla dicitura “a partire da”. Devo premetterti che il valore dato al lux non è lo stesso per tutti i costruttori, per questo non può essere considerato standard. A tal proposito, non c’è modo di confrontare due telecamere di marchi diversi se non effettuando una prova tangibile e concreta delle capacità. Soltanto in Giappone il lux è standard nazionale, mentre per dirti in America ciascun costruttore lo definisce in modo autonomo.

Detto ciò, possiamo definire il lux come la quantità di luce presente in uno specifico ambiente prendendo come riferimento il numero di candele utili per illuminare lo stesso ambiente quando è totalmente buio. Ti faccio un paio di esempi: a mezzogiorno di una giornata limpida siamo intorno ai 10.000 LUX; per quanto riguarda l’illuminazione media di un luogo interno siamo introno ai 500 / 1.000 LUX. In pratica la sensibilità delle telecamere viene misurata in quanti lux servono per illuminare l’oggetto ripreso ed acquisire un’immagine chiara ed accettabile. Dopo queste definizioni ti propongo una lista sui principali parametri utili per orientarsi nel mondo dei Lux:

50000 Lux – luce del sole diretta; 20000/10000 Lux – luce del giorno non diretta con cielo limpido; 5000/1000 Lux – luce del giorno con cielo nuvoloso; 500/200 Lux – ambiente interno di giorno; 300 Lux – luminosità di grado minimo per una lettura agevole; 100/50 Lux – luce di un corridoio; 15 Lux – illuminazione pubblica su una via principale; 10 Lux – inizio di un tramonto; 5 Lux – illuminazione pubblica su una via secondaria; 1 Lux – fine di un tramonto; 0,3 Lux – piena notte con luna piena.

Sfortunatamente, come specificato prima, non si tratta di misure standard, pertanto ciascun costruttore può scegliere quando un’immagine sia “accettabile” oppure no. La soluzione a questo aspetto? Prova il prodotto e valuta tu stesso! Spero di essere stato chiaro ed esaustivo nelle mie spiegazioni, per qualunque altro chiarimento o dubbio non esitare a scrivermi ancora! Un saluto