Novità 2018: nebbiogeno domestico e telecamere IP 100% wireless 4.10/5 (82.00%) 5 voti

Nell’ambito dei sistemi di antifurto, esistono due obiettivi principali da tenere ben presente per proteggere in maniera efficacie le abitazioni: non permettere ai ladri di entrare e, se entrano, non devono avere la possibilità di fare niente. Per quanto riguarda la prima finalità (ovvero che i ladri non devono entrare), la protezione da mettere in atto è a strati. Per esempio, se si possiede una zona esterna, come un cortile, bisogna difenderla tramite l’installazione di sensori da esterno. Poi bisogna proteggere il perimetro, ossia le finestre e le porte dalla parte esterna, e come ultima risorsa bisogna proteggere l’ambiente interno montando dei sensori in grado di captare il movimento. Chi abita in un condominio o in un appartamento, potrà concentrarsi soltanto sulle porte e sulle finestre esterne e, ovviamente, sull’ambiente interno. Nel caso in cui i ladri dovessero riuscire ad entrare, esistono due prodotti molto innovativi da prendere in considerazione: il nebbiogeno domestico economico e le telecamere IP 100% senza fili. Vediamo di seguito le caratteristiche di ognuno:

1) Nebbiogeno domestico economico: tale dispositivo effonde velocemente nell’ambiente circostante un fumo molto denso che impedisce all’intruso di vedere, portandolo il più delle volte a scappare. L’unica criticità nell’impiego del nebbiogeno, fino ad ora ha riguardato il prezzo decisamente alto, e quindi inaccessibile ai più; per questo è stato utilizzato soltanto in ambito industriale e commerciale. Ma il nebbiogeno è molto utile anche in ambiente domestico, sia quando si è in casa che fuori! Infatti, se l’impianto d’allarme rileva una intrusione o il proprietario stesso te ne avvede (magari quando di notte dorme nella tua stanza da letto), il nebbiogeno parte e rende l’area del tutto impenetrabile, ed il ladro è indotto a scappare. Tale prodotto economico è presente e visitabile sul sito CasaSicura.

2) Telecamera IP 100% wireless a batteria: avere la possibilità di vedere tutto quello che avviene all’interno della propria abitazione è a dir poco importante, specialmente se si verifica un’anomalia o un evento allarmante. Molto spesso, però, gli utenti sono costretti a collocare le telecamere di videosorveglianza non proprio in posti comodi e nei punti desiderati, poiché tali dispositivi devono essere alimentati dalla corrente elettrica. Anche se vengono indicare con il termine wireless (senza fili), in realtà le tradizionali telecamere IP vanno comunque alimentate, e se per qualche motivo va via la corrente, si spengono, smettendo di operare (le normali telecamere IP normali non sono dotate di batteria tampone). Pertanto, l’importanza di avere una telecamera IP 100 % senza fili risulta chiara e palese per chiunque; inoltre si può posizionare dove si desidera in quanto non necessita di corrente! In più, per la stessa motivazione, se dovesse andare via la corrente, non smette di funzionare garantendo sicurezza ed efficienza. È risaputo che di solito, la prima cosa che fanno i ladri in procinto di introdursi in una casa e tentare un furto, è staccare il contatore della corrente elettrica. Le centraline d’allarme da tempo vengono dotate di batteria tampone, ma finora le telecamere IP no, per questo si tratta di una importante rivoluzione nel settore della sicurezza.