antifurto per porte e finestre

Per proteggere la nostra casa al meglio, sarebbe opportuno installare anche un antifurto per porte e finestre. Da questo punto di vista esistono molte soluzioni in commercio, diversi prodotti che si adattano alle singole esigenze. I prezzi e le caratteristiche di un antifurto per porte e finestre possono essere vari, anche perché per esempio ci sono alcuni prodotti che sfruttano le opportunità garantite dal Wi-Fi. È molto importante rivolgersi all’acquisto e all’installazione di questi numerosi prodotti, perché non è mai troppo poco quello che si fa in vista della sicurezza abitativa.

Che cos’è un sensore per porte e finestre

Oggi è molto importante badare alla sicurezza domestica. Infatti molto frequentemente accade che sentiamo notizie di intrusioni sospette in casa da parte di malintenzionati. Per poterti difendere è davvero essenziale riuscire a realizzare un sistema di allarme dalle performance elevate, in modo da tenersi al sicuro.

Ecco quindi che, oltre al “tradizionale” antifurto per la casa, possiamo installare, magari in abbinamento come accessori aggiuntivi, dei sensori per la sicurezza, da applicare ai punti più vulnerabili, come per esempio le porte e le finestre, attraverso le quali i ladri più facilmente potrebbero introdursi in casa.

Si tratta di apparecchi che vengono fissati alle porte o alle finestre e danno la possibilità di rilevare l’apertura degli infissi, quando questa viene realizzata senza inserire un apposito codice di sicurezza.

Spesso si tratta di sensori wireless, che funzionano senza fili e che danno la possibilità di riuscire ad essere installati facilmente, senza troppe complicazioni e senza ricorrere ad opere di muratura.

Come funzionano i sensori per porte e finestre

Cerchiamo di capire più in dettaglio come funzionano questi apparecchi, spiegando innanzitutto come funziona un circuito elettrico. In quest’ultimo l’elettricità può scorrere soltanto seguendo un percorso determinato.

Si definisce infatti un circuito elettrico chiuso, quando l’elettricità compie un giro per ritornare esattamente al punto di partenza. Se il circuito si interrompe, la corrente elettrica non può più ritornare a scorrere e in quest’ultimo caso si parla di circuito aperto.

I sensori wireless per porte e finestre sono alimentati da una batteria. Devono essere posizionati in modo tale che quando gli infissi sono chiusi i due magneti dei dispositivi entrino in contatto. Se i due magneti vengono separati con l’apertura, il circuito elettrico viene chiuso. In questa situazione il sistema di allarme si attiva.