Buonasera,

mi chiamo Federico e ti scrivo per avere un buon consiglio da te, leggo spesso il tuo blog ed apprezzo molto il modo in cui rispondi alle domande dei tuoi lettori! Allora, sto per procedere all’acquisto e all’installazione di un sistema di antifurto che vorrei integrare anche con un impianto di videosorveglianza. Ciò che più mi preme e interessa è avere la possibilità di visionare le immagini registrate dalle videocamere in tempo reale. Possiedo una connessione ADSL, pertanto non dovrei incorrere in problematiche legate alla trasmissione dati. A questo punto la mia domanda è la seguente: i due sistemi, l’antifurto e la videosorveglianza, sono integrabili? Ti ringrazio tanto per l’attenzione e l’aiuto che vorrai darmi, ti saluto e ti ribadisco i complimenti per il tuo blog!

Federico

Risposta:

Buonasera Federico,

prima di tutto sono io che ringrazio te per i complimenti e per aver scelto questo blog, mi fa molto piacere poterti dare una mano! Entrando nel merito di ciò che mi hai raccontato, ti premetto che nella pratica il tutto è fattibile, ma bisogna valutare situazione per situazione, poiché il sistema di antifurto e quello di videosorveglianza non sono totalmente integrabili per via dei cavi di tipologie differenti che presuppongono ed usano. Ti spiego meglio di cosa sto parlando: gli impianti di videosorveglianza inviano e trasferiscono le immagini grazie all’utilizzo di cavi coassiali, o in alternativa tramite la connessione IP (Internet Protocol); i sistemi di antifurto, invece, utilizzano i tradizionali cavi elettrici oppure le onde radio. Oltre a ciò, anche la loro modalità di attivazione è differente: un sistema di videosorveglianza genera le immagini, mentre un sistema d’allarme attiva le sirene d’antifurto ed effettua le segnalazioni direttamente al telefono dell’utente nel caso in cui sia presente un combinatore telefonico volto all’avviso di chiamata in caso d’allarme.

C’è da dire che esiste una funzione denominata motion detection in dotazione ad alcune telecamere di videosorveglianza, le quali fanno scattare l’allarme quando rilevano la presenza di un estraneo all’interno della scena inquadrata. Secondo me, però, anche questa applicazione è sconsigliabile in quanto il motion detection di una videocamera non potrà mai essere preciso ed affidabile come un sensore volumetrico, ideato per fare al meglio proprio quel determinato lavoro, ossia rivelare i movimenti e segnalarli alla centralina per l’attivazione dell’allarme. Affidandomi alla mia conoscenza personale di questo mondo, ti posso dire con tutta franchezza che non vale la pena integrare due sistemi tanto diversi tra loro, i quali, al contrario, possono essere sfruttati contemporaneamente e con risultati sorprendenti! Detto ciò, e per tutte le ragioni che ti ho appena indicato, Il mio suggerimento per te è di utilizzare entrambi i sistemi in contemporanea senza integrarli, questo non significa che quando scatta l’allarme tu non possa subito collegarti allo Smartphone o al Tablet e visionare le immagini in tempo reale per guardare cosa accade all’interno della tua abitazione.

Spero di averti fatto una panoramica chiara e completa sulla questione, naturalmente torna pure a scrivermi se qualcosa non dovesse essere chiaro! saluti a presto